.
     
 
     
 

  Online: 1 - Visite uniche: 1416659

 
     
 
 
     
 
 
Requisiti
up

BROWSER: questo portale è visualizzabile con qualunque browser (Internet Explorer, Mozilla FireFox, Netscape etc.).
RISOLUZIONE GRAFICA: per visualizzare nel migliore dei modi alcune pagine di questo portale, suggeriamo una risoluzione grafica non inferiore a 1024 x 768 pixel. Per ottenere questa risoluzione, punta il mouse sul desktop del computer e premi sul pulsante destro. Dal menù, seleziona la voce "proprietà" e di seguito, entra in "Impostazioni", selezionando la risoluzione suggerita.

DOWNLOAD: per ragioni legate alla sicurezza dei dati, gli allegati pubblicati in questo sito sono zippati in cartelle compresse ed hanno tutti estensione .pdf. Pertanto, per scaricarne e visualizzarne i dati è necessario decomprimere la cartella di contenimento con Win Zip e, di seguito, disporre del software gratuito Acrobat Reader della ADOBE.


up

Funzione "ORDINA": puoi ordinare le varie schede per data di vendita, numero di procedura, prezzo base crescente o decrescente, per tipologia di vendita e per tribunale di competenza.
Funzione "RICERCA": dopo  aver selezionato un criterio di disposizione delle varie schede tramite la funzione Ordina, puoi eseguire una ricerca all'interno di ogni tabella, digitando il termine, la parola chiave od il numero di procedura di tuo interesse e quindi digitando sul pulsante "CERCA".
Funzione "VISUALIZZA": puoi visualizzare un determinato numero prestabilito (10 o 20) di procedure; puoi decidere di visualizzare tutte le schede pubblicate o, ricorrendo alle caselle di spunta riportate alla tua sinistra, limitarne la visualizzazione alle sole selezionate.
Funzione "STAMPA": puoi stampare le tue schede in due modi distinti >>
1. Le sole selezionate: utilizzando le caselle di spunta poste a sinistra di ogni bando, puoi selezionare una o più schede di tuo interesse e quindi stamparle.
2. Tutto il bollettino: se desideri riprodurre tutte le schede pubblicate, seleziona la stampa del bollettino, verrà visualizzata una nuova pagina con tutte le schede pubblicate.
NOTA BENE: una volta selezionata una modalità di stampa ("le sole selezionate" o "tutto il bollettino"), nel momento in cui verrà visualizzata la tabella di scelta delle stampanti, al fine di visualizzare tutte le tabelle e le anteprime fotografiche - alla voce preferenze - è suggeribile optare per una stampa IN ORIZZONTALE.
"SCHEDA DETTAGLIATA": per conoscere maggiori dati e/o scaricare gli allegati di una vendita di tuo interesse, sarà sufficiente digitare sulla riga verde che si evidenzierà al passaggio del mouse sulla rispettiva scheda. Una volta premuto il tasto sinistro del mouse, verrai indirizzato verso una nuova pagina contenente le immagini fotografiche, l'avviso/ordinanza di vendita, la perizia, le planimetrie ed altro ancora. Viene risposta la massima cura nell'aggiornamento degli estremi dettagliati, tuttavia, a causa dell'automatizzazione dell'inserimento dei dati, si raccomanda sempre un'attenta lettura dell'avviso/ordinanza di vendita e della perizia o, in mancanza di detti allegati, di contattare il delegato per la vendita.
Sezione "ALLEGATI": per ragioni legate alla sicurezza dei dati, gli allegati pubblicati in questo sito hanno tutti estensione .pdf, ovvero sono realizzati in un formato che è visualizzabile solo tramite il software gratuito Acrobat Reader della ADOBE. Seguendo le istruzioni in esso impartite, potrai scaricarne una copia gratuita dalla sezione dedicata nell'omonimo sito.
Sezione "ANTEPRIME": nelle schede dettagliate sono riportate delle immagini di anteprima (nella vendita immobiliare sono  solitamente accompagnate - se disponibile - da una mappa approssimativa dell'ubicazione del cespite) che, qualora selezionate, vengono ingrandite in una pagina di pre-stampa. Qualora disponibili, puoi scaricare ulteriori immagini dall'allegato "Foto" o "Altre foto".

Sezione "MODULI": cliccando sull'icona "Moduli", potrai accedere alla sezione dedicata alle istanze per partecipare all'incanto o - qualora l'I.V.G. sia stato nominato custode - per visionare i beni in vendita, ed altro ancora.


up

CONDIZIONI DI VENDITA: in ogni momento, le Autorità competenti possono sospendere gli incanti qui pubblicati. Lo stesso Istituto Vendite Giudiziarie può apprenderne lo slittamento nelle sue immediatezze. Al fine di ricevere conferma dell'asta è, pertanto, opportuno contattare la sede IVG competente per territorio o la rispettiva Cancelleria delle Esecuzioni Mobiliari presso il Tribunale. L'aggiudicazione al maggior offerente segue quando, dopo una duplice pubblica enunciazione del prezzo raggiunto, non è fatta una maggiore offerta; il prezzo deve essere pagato prontamente e per contanti; se il prezzo non è pagato si procede immediatamente a nuovo incanto, a spese e sotto la responsabilità dell'aggiudicatario inadempiente. I beni vengono staggiti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano al momento dell'incanto, ovvero "visti e piaciuti" e senza garanzia alcuna e/o diritto al recesso.
MODALITA' DI VENDITA: le Autorità competenti possono demandare le operazione di vendita all'IVG seguendo due modalità principali, ovvero con o senza incanto. Nel primo caso, l'asta si svolge ai pubblici incanti ovvero, con un primo esperimento al prezzo base d'asta risultante dal valore di stima al quale - in caso di asta deserta - segue un secondo tentativo di vendita nel quale il prezzo base può essere ridotto di 1/5 (con o senza possibili riduzioni successive sempre del 20%) o dove è ammessa qualunque offerta (salvo diversa specifica dell'Autorità Giudiziaria e fatte salve le caratteristiche proprie degli incanti demandati all'IVG dai
Concessionari per la Riscossione). Nel secondo caso, la vendita si svolge nei modi disposti dagli articoli 532 e 533 cpc propri della vendita per commissionario o per trattativa privata (con offerte in busta chiusa e deliberazione/valutazione delle stesse), così come ordinati dal Giudice. In entrambi i casi, le vendite possono eseguirsi sia presso il luogo di pignoramento e custodia che presso la sala delle aste IVG sita in Via Pesaro n. 10 di Pescara (tel. 085.690928).
SCADENZA: per le vendite senza incanto, corrisponde alla data di apertura delle offerte in busta chiusa ed alla deliberazione del banditore sulle stesse. Nelle vendite con incanto, corrisponde alla data di vendita.
DIRITTI ed IMPOSTE: l'aggiudicazione
è sempre maggiorata dei diritti d'asta + IVA, così come specificati in percentuale dal banditore all'atto della vendita. A detti emolumenti, va aggiunta l'imposta di registro ed i bolli per un importo che va da un minimo prestabilito (preannunciato dal banditore) ad un massimo pari al 3% dell'aggiudicazione stessa. Su richiesta del debitore all'atto del pignoramento, l'aggiudicazione può essere assoggettata ad IVA. Tale imposta - in esenzione della tassa di registro - è invece "sempre" dovuta nelle vendite "a mezzo commissionario" ex art. 532 e 533 cpc.
NOTA BENE:
- IN ORDINE ALLE SOLE VENDITE MOBILIARI E CON DECORRENZA 01.01.2016, GLI ACQUISTI CON SALDO SUPERIORE AD € 3.000 (TREMILA) SIA PRESSO LA SALA D’ASTE CHE PRESSO I LUOGHI DI CUSTODIA, DOVRANNO ESSERE SALDATI IMMEDIATAMENTE ED ESCLUSIVAMENTE TRAMITE ASSEGNI CIRCOLARI EMESSI POSSIBILMENTE PRESSO UNO SPORTELLO DELLA BANCA POPOLARE DI LANCIANO E SULMONA (B.P.L.S.), RECANTI LA CLAUSOLA “NON TRASFERIBILE” ED INTESTATI AD “ISTITUTO VENDITE GIUDIZIARIE”.
- PER GLI ACQUISTI INFERIORI AD EURO 3.000 (TREMILA), IL SALDO DELL’AGGIUDICAZIONE DOVRA’ ESSERE ESEGUITO PER SOLI CONTANTI (BANCONOTE).
- SALVO PARTICOLARI DEROGHE ACCORDATE ESCLUSIVAMENTE CON LA DIREZIONE, I BENI VERRANNO CONSEGNATI IL QUARTO GIORNO LAVORATIVO SUCCESSIVO ALL’ASTA.
AVVERTENZE: si rammenta che la stampa del presente bollettino è autorizzata per esclusivo uso di personale consultazione e non per fini di lucro diretto o per interposta persona e/o ente. Pertanto, il predetto bando non può essere riprodotto e/o pubblicato (neanche parzialmente) su riviste e/o siti internet. Eventuali abusi verranno segnalati al superiore Ministero della Giustizia, alle Autorità Giudiziarie competenti in materia di violazione di specifiche Concessioni Ministeriali ed al G.E. che ha demandato l'IVG per la vendita.

approfondimenti >


up

CONDIZIONI DI VENDITA: gli immobili saranno posti all’incanto nella situazione di fatto e di diritto - anche urbanistica - in cui si trovano al momento della vendita. Per concorrere all'incanto, è opportuno che gli offerenti esaminino attentamente le condizioni riportate nelle ordinanze di vendita e visionino i dettagli della perizia che (qualora non pubblicata) potrà essere richiesta – gratuitamente e per posta elettronica - direttamente dalla sezione Contatti.
VISITA AGLI IMMOBILI: limitatamente alle procedure nelle quali il G.E. - ex art. 559 cpc - ha nominato custode questo Istituto, gli interessati all'acquisto potranno visitare gratuitamente gli immobili, concordandone giorno ed ora del sopralluogo. Potranno, inoltre, ricevere maggiori chiarimenti, ottenere il modulo di partecipazione all’incanto, prendere visione della perizia, delle planimetrie e delle foto degli immobili, facendone richiesta presso la sede competente per territorio, o sui siti internet
www.ivgabruzzo.com e www.astagiudiziaria.com, ovvero presso le Cancellerie dei Tribunali (nelle ore di ufficio).
TEMPI DELLA PUBBLICITA': la permanenza dei bandi immobiliari nel motore di ricerca del portale è strettamente collegata alle disposizioni dettate dall'Autorità Giudiziaria ed ai doveri riconducibili all'incarico di custodia e/o di pubblicità, così come conferito dal Giudice dell'esecuzione all'Istituto Vendite Giudiziarie Abruzzo. Detti tempi sono, altresì, scanditi dalla possibilità concessa dal G.E. agli interessati all'acquisto di avere una prima percezione degli immobili e quindi procedere alla richiesta di una loro visita dedicata.
MODI DELLA PUBBLICITA':
fatta eccezione per l'ordinanza di vendita e la perizia, gli allegati disponibili (come i vari sunti descrittivi, le immagini fotografiche degli interni e la mappa di zona), sono puramente indicativi. Per maggiori dettagli sulla dislocazione e sullo stato di fatto e/o di diritto degli immobili in vendita, si invita l'utente ad un attenta lettura della Perizia e soprattutto (qualora l'I.V.G. sia stato nominato Custode Giudiziario) alla visione GRATUITA dell'immobile, rivolgendosi in tal senso presso la sede IVG competente per territorio.